Saluto alla Primavera (Vasat Namaskara)

La Primavera è alle porte e noi dobbiamo farci trovare preparati. Il sole si trova sulla verticale dell’equatore. I suoi raggi giungono nel nostro emisfero con un’inclinazione minore (rispetto ai mesi invernali) e fanno sentire maggiormente la loro energia. Le giornate finalmente si allungano. Insieme alla Primavera si avvicina anche la Pasqua (il 4 aprile), la Resurrezione di Cristo. La Pasqua è la festa di Primavera, rappresenta infatti la rinascita della vita dopo la latenza invernale, la rigenerazione di tutti gli esseri viventi e della natura. 

Secondo alcuni studi scientifici pare che la primavera sia il momento di massima fecondità per l’uomo, quello, cioè, in cui avviene il maggior numero di concepimenti (quindi...).

Alcuni consigli per sentirsi bene

I bruschi sbalzi di temperatura e la mutevolezza del clima stimolano la circolazione ed accelerano il ricambio. 
Vi elenchiamo alcuni semplici consigli per ritrovare l'energia:

  • Dormire più a lungo aiuta l’organismo a ripristinare le energie (avete presente la famosa pigrizia primaverile? Assecondatela ;-) 
  • State più a lungo all’aria aperta 
  • Fate più attività fisica, quotidianamente se possibile 
  • Tenete al collo un foulard per coprire “la porta di Vayu, il vento” 
  • Alleggerire la dieta eliminando dolci e cibi troppo rielaborati. Preferire i cibi di stagione 
  • Cenare presto 
  • Prendetevi cura del vostro corpo

Esercizio Fisico-Sequenza di yoga per salutare la primavera

Per accogliere e salutare la primavera abbiamo anche una bellissima sequenza di yoga.
 E’ una sequenza che si può eseguire la mattina, appena alzati e anche la sera prima di andare a letto perché prepara il corpo a disintossicarsi dalle impurità. Tonifica gli organi interni del bacino e dell’addome. Può aiutare anche nei casi di allergie alimentari. 
Prima di espletarvi la sequenza vorrei invitarvi ad eseguire la Posizione del Leone ogni mattino. Per ricordarvi come si esegue potete leggere un mio precedente articolo, cliccando qui. E’ una sequenza composta da 12 esercizi basilari, a volte intervallati da posizioni di passaggio, se ripetuta un paio di volte impiegherete circa una decina di minuti complessivamente, quindi è perfetta anche per chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare alla sua pratica quotidiana.

Come eseguirla:

  • Saluto-Namaskara (foto A)
  • Gesto del Saluto- Namaskara Mudra (foto B) 
 

  • Posizione di leggerezza che porta leggerezza e distacco dalla terra (foto C)
  • Nodo-Pasana (foto D)
  • Posizione di passaggio (foto E)
  • Nodo- Pasana dal lato opposto alla posizione precedente (foto D)
 
 
  • Preparazione al Grande gesto, lato destro (foto F)
  • Grande Gesto – Maha, lato destro (foto G)
  • Posizione di passaggio, lato sinistro (Foto F)
  • Grande gesto, verso sinistra ( foto G)
  • Pilastro, Stambasana (foto H)
 
 
  • Mantice- Bastrika chiuso a destra (foto I)
  • Mantice chiuso a sinistra (foto I)
  • Pilastro  (foto H)
  • Grillo – Jhillyasana (foto L)
  • Posizione di riposo (foto M)
 

 

La cura del corpo

Stress, errata alimentazione, fumo e inquinamento sono i principali nemici del nostro organismo, poiché aumentano i radicali liberi che causano l’invecchiamento e abbassano le difese immunitarie. 
Con l’arrivo della primavera è importante stimolare gli anticorpi e antiossidanti attraverso cibi sani. Per fare il pieno di antiossidanti è ideale bere molta acqua e frullati. 
Vorrei consigliarvene uno molto energizzante.

Ingredienti frullato: 
  • 1 banana 
  • 10 fragole 
  • 1 pesca 
  • Succo di limone 
  • Succo di 2 arance 
  • 2 kiwi 
  • A piacere si può aggiungere un cucchiaio di fiocchi di avena

Se invece volete concedervi una coccola dolcissima, soprattutto dopo l’attività fisica o una giornata particolarmente intensa, trovate il tempo per un sano bagno emolliente. Aiuta i muscoli a distendersi dando un piacevole senso di rilassamento e favorisce l’eliminazione delle impurità superficiali della pelle, rendendola morbida ed elastica.

Cosa mettere nell’acqua per il vostro bagno?

  • 1 cucchiaio di fiori di achillea
  • 1 cucchiaio di fiori di calendula
  • 1 cucchiaio di fiori di camomilla
  • 3 cucchiai di fiori di lavanda
  • Due cucchiai di fiori di rosmarino
  • 1 cucchiaio di foglie di salvia
  • 2 manciate di crusca di frumento
  • Mezza tazza di amido in polvere

Come si prepara il bagno emolliente?

Mettete l’amido di riso in un pentolino e unite a poco a poco circa un litro di acqua, mescolando cercando di non far formare grumi. Mettere nel fuoco e portare ad ebollizione. In una tazza mescolate fiori ed erbe e uniteli nell’amido di riso. Spegnete il fuoco, coprite il pentolino e lasciate riposare per circa 20 minuti.

Riempite in un sacchetto di garza con la crusca e chiudere con uno spago. Indossate dei guanti e mettete il sacchetto di crusca sotto l’acqua bollente del rubinetto vasca da bagno, strofinando bene per far cedere i suoi principi attivi.

Riempite la vasca con acqua alla temperatura di 34-36 gradi e aggiungete il composto precedentemente preparato (dopo averlo filtrato con il colino).

Restate immersi per 20 minuti strofinando il corpo con il sacchetto di crusca e godetevi il relax.


Mi rendo conto che non è semplicissimo rimediare ingredienti naturali per la cura del corpo né tanto meno dedicarci il giusto tempo. Spesso anche io mi limito, per esempio e data l’età (quasi 40 anni !!!) a stendermi una crema per il viso velocemente.

Beh, devo dirvi che una buona crema idrante è assolutamente efficace per ridare vitalità e lucentezza al nostro viso, per esempio. 

Io ultimamente sto utilizzando la Regenerist Whip di Olaz 

Ho apprezzato molto la campagna #Fearless indetta dal marchio lanciando un importante messaggio che al contempo vuole essere un’ispirazione. Il brand desidera infatti incitare ognuna di noi, ad essere sempre sé stessa, ad essere forte come una leonessa e con una determinazione tale da non lasciarsi fermare da niente e da nessuno, nella realizzazione dei propri sogni. La campagna #Fearless di OLAZ celebra le donne vere e naturali, quelle che non hanno paura di essere giudicate. Ogni donna può dunque essere portavoce della campagna #Fearless.

Diciamo che ogni mattina utilizzando la Regenerist Whip di Olaz mi sento un po' più sicura di me stessa. E’ una crema anti-età leggerissima ed idratante, che aiuta a ridurre le rughe e a migliorare la compattezza della pelle. Questa trasformazione in fluido consente un assorbimento ottimale dei componenti anti-invecchiamento negli strati superficiali della pelle e rende questa crema perfetta anche come base per il trucco. La formula con complesso ammino-peptide avanzato aiuta a ridurre la visibilità di linee sottili e rughe.

Insomma con qualche piccola accortezza possiamo contribuire a rendere il passaggio dall’inverno alla primavera meno brusco, basta prendersi cura del corpo con le dovute attenzioni e svegliarsi sussurrando “benvenuta Primavera”!

Alla prossima

Namastè

Francesca

0 commenti