Sculture in legno: un mondo tutto da scoprire!

Salve a tutti! 

Oggi vi voglio parlare di un mestiere, o di un hobby che, negli anni, è stato sempre più dimenticato o confinato alle zone montane: la lavorazione manuale del legno

Perché è un mestiere che sta cadendo nel dimenticatoio? Andiamo a scoprirlo insieme! 


La scultura su legno è arte? 

Immagina di essere in un paesino di montagna e di percorrere le viette del borgo piene di bancarelle di prodotti artigianali. Splende il sole, ma l'aria è fresca e ti accarezza il viso, spingendoti addosso vari profumi come quello della marmellata, del miele, delle erbe aromatiche, dei tessuti in panno. Riesci a distinguere fra tutti, però, quel profumo di legno appena tagliato, che stuzzica le tue narici. Non lo trovi molto piacevole?
 
L'artigiano sta scolpendo un pezzo di Cirmolo, dando così vita ad un piccolo gufo, che venderà per dieci o quindici euro. Ad ogni martellata sulla sgorbia, un pezzetto di legno salta via e cade per terra, plasmando sempre di più quel simpatico animaletto, che andrà ad abitare nella casa di qualche villeggiante che, di passaggio, si è appassionato alla sua creazione
 
La scultura su legno è un'arte: l'artigiano, con i suoi strumenti, può dare vita ad animali, piante o creature fantastiche, come gli gnomi. Questo artista libera dalla prigionia l'anima di questi simpatici personaggi, che andranno a rallegrare la vita di chi si innamorerà di loro al primo sguardo. 
 

Quanto è difficile scolpire su legno? 

Per la scultura su legno non sono necessari particolari prerequisiti: ciò che è essenziale è l'amore per l'arte e, in particolare, per la scultura o l'incisione. 
 
Parlando di materiali, invece, sono indispensabili: martello di gomma o di legno, scalpelli piatti, sgorbie, ovvero degli scalpelli di forma curva, che sono assai più utili per dare forme più morbide. 
 
Ritornando invece alla domanda, credo che scolpire non sia particolarmente difficile, basta impegnarsi un po' e magari vedere qualche tutorial su internet. Ho provato io stessa a farlo: guardando dei video di Mauro Corona, celebre scrittore, alpinista e scultore friulano, e mi sono appassionata a quest'arte, ho comprato un paio di sgorbie che non sono particolarmente costose, e mi sono messa all'opera. 
 
Questo simpatico passatempo mi ha regalato tanta soddisfazione, in particolare nel periodo di lockdown durante le vacanze di Natale. 
 
Un unico consiglio: non essere "zuccone" e testardo come me, fermati se inizi a sentire troppo male a polsi e mani. In ogni caso, non ti preoccupare: sentirai dolore solo le prime volte, poi piano piano ti abituerai. 
 
Probabilmente è per questo motivo che sta svanendo: le persone hanno poca voglia di mettersi in gioco, di fare quella fatica in più per creare il proprio oggetto unico e personalizzato
 
Vi lascio un'immagine di una mia creazione. 
 

 

Materiale consigliato per lavorare il legno

Vi ho elencato i materiali, ma non vi ho dato consigli riguardo a ciò che io stessa ho acquistato. 
Iniziamo con gli scalpelli piatti: io ho acquistato questi su Ebay che, anche se economici, sono di buona qualità e perfetti per persone che vogliono scolpire per hobby. 
Le sgorbie: anche queste acquistate su Ebay, direi che sono di qualità media, ma per ciò che ho speso, andavano benissimo. 
Martello di gomma o di legno: io ho un martello in legno costruito dal mio fidanzato, quindi non ne ho acquistato uno, ma vi consiglierei questo
Per gli amanti dell'incisione e delle rifiniture perfette, invece consiglio l'acquisto di una fresetta elettrica e degli accessori, io ho il Dremel 4000, poi ho acquistato anche altri accessori, sempre su Ebay. 
 
Per le rifiniture, inoltre, consiglio anche l'acquisto di carta vetrata di vari spessori, almeno una a grana grossa, una media e una sottile. 
Per quanto riguarda le tipologie di legno, il Cirmolo è perfetto per questo tipo di lavoro ma, ahimè, molto costoso. Io ho scolpito su Faggio e Ciliegio: fra i due preferisco il secondo perché più compatto, non lascia spazio a "sbavature" indesiderate. 

Spero che questo articolo vi abbia dato quella "spinta" in più per decidere di diventare artigiani, anche solo come passatempo. Poi se vi piacerà, magari potrete aprire una bella attività, che vi porterà tante tante soddisfazioni

0 commenti